Qualità,

Efficienza ed efficacia

Qualità,

Efficienza ed efficacia

Qualità,

Efficienza ed efficacia

ritornello via crucis

per ciascuno di noi. 2. Durante il ritornello del canto, viene portato il IV lumino sotto la croce. Invocazioni Ripetiamo insieme:Perdonaci Signore Quando approfittiamo degli altri Quando siamo arroganti con gli amici Quando non crediamo in Te Quando siamo egoisti C:Signore aiutaci a comprendere che anche noi dobbiamo sopportare qualche umiliazione e le offese. # $ % & ' = > e › œ ‰ Š ‹ Œ � 8 9 E ò ò ò ò ò ò ò ò ò ò ğ î ì î ò ß ß ß ß ò ò ò ò Ò $„�ı„¨ı]„�ı^„¨ıa$ $„,„,]„,^„,a$ $„�ı„¨ı]„�ı^„¨ıa$ E F f � « Û § ® ¯ Â Ã Ä Å Æ Ç ß à ò è ß ß ß ß è è è Ò ò ò ò Ì ò ¿ ® ¤ „�ı„¨ı]„�ı`„¨ı $„�ı„¨ı„¨ı]„�ı^„¨ı`„¨ıa$ $„�ı„¨ı]„�ı`„¨ıa$ „�ı]„�ı $„�ı„¨ı]„�ı^„¨ıa$ Ma Pilato diceva loro: “Che cosa ha fatto di male?”. F G ñãÕÊ¿±£˜Š€v€lbTF; hp$M 6�OJ QJ ^J hB5¬ hp$M 6�OJ QJ ^J hB5¬ h Ym 6�OJ QJ ^J hÕfç OJ QJ ^J hûkÖ OJ QJ ^J hu!´ OJ QJ ^J hÌ\ OJ QJ ^J hp$M hÕfç >*OJ QJ ^J hÌ\ >*OJ QJ ^J hp$M hÌ\ >*OJ QJ ^J hB5¬ hÕfç 5�OJ QJ ^J hÌ\ 5�OJ QJ ^J hÕfç 5�OJ QJ ^J hB5¬ h|jo 5�OJ QJ ^J hB5¬ hÌ\ 5�OJ QJ ^J hB5¬ hp$M 5�OJ QJ ^J / 0 9 : K _ o ‘ « Ô ï G H d ˆ ¬ ò = Insegnaci ad amarla come Tu l’hai amata, a lasciarci prendere per mano da Lei perché ci accompagni nel cammino di ogni giorno. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. b 6! GESTO:OLI PROFUMATI 1L: essi simboleggiano la mirra e l’aloe con cui sono state aromatizzate le bende di lino che hanno avvolto il tuo corpo senza vita, prima di deporlo nel sepolcro nuovo.Giuseppe d’Arimatea che era stato tuo discepolo in segreto, ora si scopre e si assicura di darti una sepoltura regale. “In verità, in verità vi dico: chi mi riconoscerà davanti agli uomini, anch’io lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli. Canto finale: Sete di verità E’ sera e non finisce mai la mia sete di verità; è l’alba e ricomincia sempre la mia sete di verità; eterna come i nostri monti, come i primi fiori; la cerchi come quando scruti gli occhi di chi ami. stazioni della via crucis. Come possiamo trovare consolazione, Gesù, se ci troviamo in situazioni simili, e che cosa dobbiamo fare se vediamo qualcuno ferito dalle spine della cattiveria umana? Hanno creduto: conservali Tu … Il popolo stava a vedere, i capi invece lo schernivano dicendo: “Ha salvato gli altri, salvi se stesso, se è il Cristo di Dio, il suo eletto”.Anche i soldati lo schernivano, e gli si accostavano per porgergli dell’aceto, e dicevano:“Se tu sei il re dei Giudei, salva te stesso”. Fa che noi tutti possiamo amarti e rispettarti sempre, in ogni circostanza e aiutaci ad esprimere l’amore e la bontà che abbiamo nel cuore. (Mt 10,32-33) Ripetiamo insieme: Perdonaci, Gesù! Uno dei ladroni crocifisso insieme a Gesù, riconosce di essere colpevole e si affida a Lui, invocando la salvezza. 2L: Quante volte, Signore, non abbiamo saputo consolare e infondere coraggio a chi ne aveva bisogno, perché ci siamo fatti scoraggiare dalle più piccole difficoltà. (Lc 23, 44-46) Di fronte alla Tua morte, Gesù, le nostre parole si fermano. Gesù le disse: “Maria! Eppure egli si è caricato delle nostre sofferenze, si è addossato i nostri dolori e noi lo giudicavamo castigato, percosso da Dio e umiliato. (Mt 26,69-74) Signore Gesù, Tu lo sai, nel rapporto con gli altri, anche nelle piccole cose, non è poi così facile essere fedeli a Te e vivere il Vangelo. Clicca . Si deve scegliere tra uno dei due. Aiutaci a rispettare tutto e tutti, fa’ che siamo comprensivi e disponibili con i genitori, gli amici, le persone che ci hai posto accanto, e aiutaci a riconoscere in ciascuno di loro la Tua presenza in mezzo a noi. � (Is 53, 2-4) Caro Gesù, è bello sapere che tra tanta gente indifferente, c’era qualcuno che ha provato compassione per Te! Pilato fece frustare a sangue Gesù, poi lo consegnò ai soldati per farlo crocifiggere. E intinto il boccone, lo prese e lo diede a Giuda Iscariota, figlio di Simone.E allora, dopo quel boccone, satana entrò in lui. Ed egli negò davanti a tutti: “Non capisco che cosa tu voglia dire”.Mentre usciva verso l’atrio, lo vide un’altra serva e disse ai presenti: “Costui era con Gesù, il Nazareno”.Ma egli negò di nuovo giurando: “Non conosco quell’uomo”. T:Amen Ritornello cantato NONA STAZIONE:LA FOLLA G: Ti adoriamo Cristo e ti benediciamo T: Perché con la tua santa croce hai redento il mondo Quando giunsero al luogo detto Cranio, là crocifissero lui e i due malfattori, uno a destra e l’altro a sinistra. Così la beata A. K. Emmerick che, in dodicimila pagine, dettate al poeta C. M. Brentano, narra in dettaglio, in un crescendo di emozione e partecipazione, il distendersi della vita di Gesù e di Maria.Ha fatto perciò bene Roberto De Bortoli a comporre questa Via Crucis,accostando testi scritturistici della Passione di Gesù alle visioni della Beata Emmerick e a far risuonare l’intensità del dramma con la sua proposta musicale. Cadde per la strada verso il Golgota Aiutaci a capire il rispetto per la dignità, i valori e le ricchezze dei poveri. ( Mt27,1-2;22,26) GESTO:IL CATINO 1L:il catino è il recipiente dove Pilato si è lavato le mani quando decide di lasciare libero Barabba e non Gesù. Allora egli cominciò a imprecare e a giurare: “Non conosco quell’uomo!”. T:Amen Ritornello cantato SECONDA STAZIONE:PILATO G: Ti adoriamo Cristo e ti benediciamo T: Perché con la tua santa croce hai redento il mondo Venuto il mattino, tutti i sommi sacerdoti e gli anziani del popolo tennero consiglio contro Gesù, per farlo morire.Poi, messolo in catene, lo condussero e consegnarono al governatore Pilato. Gesù, Ti raccomandiamo tutti coloro che in questo momento stanno morendo e tutti coloro che hai già chiamato a Te. Lo aiuto perché non vuole che Gesù sia solo nel suo dolore. Trenta sono quelle che Giuda ha ricevuto in cambio del suo tradimento. ”. Perché tante volte sentiamo che quando Tu ci chiedi di vivere come ci hai insegnato tutto ci sembra più pesante e faticoso? Pilato non voleva scontentare la folla: per questo lasciò libero Barabba e consegnò Gesù ai soldati per farlo crocifiggere. -3 ~3 0 ®3 û1 . (Mt26,69-75) GESTO: LA PIETRA 1L: è il simbolo della solidità. 2L: Quante volte Signore non ci siamo sentiti degni di considerarci suoi figli. ®3 ì# ì# ì# ì# $ B B Benedicili, Gesù, e suscita anche in noi la voglia di imitare il loro esempio. 2L:Quante volte, Signore, noi ci lasciamo prendere dallo sgomento, dalla paura di essere giudicati e non sosteniamo chi soffre. E’ venuto tra noi. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Gli rispose: “In verità ti dico, oggi sarai con me nel paradiso”. Mostrati presente anche oggi nella Chiesa e nel mondo perché la vita trionfi sulla morte. Fa che sappiamo aprirci alla tua parola e ad accoglierla con fiducia. –7 °+ –7 52 –7 (…) Chi crede in me, non crede in me, ma in colui che mi ha mandato” (Gv 12,24;44) Ripetiamo insieme: Resta con noi, Signore Gesù! (Lc 23,33-34; Mt 27,37) Gesù, come è possibile? Si è trovato davanti ad un bivio e non ha saputo scegliere con coraggio. O Scribd é o maior site social de leitura e publicação do mundo. I sommi sacerdoti e tutto il sinedrio cercavano qualche falsa testimonianza contro Gesù, per farlo condannare a morte (Mt 26,47-50; 57; 59) Gesù, la Tua condanna è stata ingiusta! (Gv19,25-27) GESTO:ICONA DI MARIA 1L: ecco l’immagine di Maria, donna semplice e pura. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Invocazioni Ripetiamo insieme:Signore pietà Quando un’amicizia finisce Quando voltiamo le spalle ai nostri amici Quando non diamo la giusta importanza alle cose Quando siamo spinti solo dall’interesse C:Preghiamo:Signore donaci la capacità di conservare le nostre amicizie e di dare il giusto valore alle cose importanti. Il cristiano è colui che non teme il sacrificio,che sa sacrificarsi per gli altri. ”.Ma l’altro lo rimproverava: “Neanche tu hai timore di Dio e sei dannato alla stessa pena? Gesù, gridando a gran voce, disse: “Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito”. Rispose allora Gesù: “È colui per il quale intingerò un boccone e glielo darò”. per tutti quelli che praticano assiduamente la Via Crucis: 1. Introduzione Mentre si avviava al Calvario, Gesù ha incontrato persone e situazioni che bene si adattano anche alla realtà dei tempi che viviamo noi, ragazzi del 2000. Pietro intanto se ne stava seduto fuori, nel cortile. Come possiamo diventare un po’ come Te? Il Signore Dio mi assiste, per questo non resto confuso, per questo rendo la mia faccia dura come pietra, sapendo di non restare deluso..(Is 50,6-7) GESTO:IL FAZZOLETTO 1L: è un quadrato di stoffa con il quale la Veronica, lungo la strada del Calvario, ha asciugato il volto sfigurato di Gesù. VIA CRUCIS on line. -3 /3 /3 /3 /3 /3 /3 $ Ş4 h F7 P S3 Preghiera 4. Io sono il buon pastore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me e io offro la vita per le mie pecore (Gv 10,11-15; Ez 34,16) Ripetiamo insieme: Scusa, Signore Per le volte che ci siamo vantati di essere migliori… Per quando abbiamo ferito con le parole che ci sta accanto… Per quando abbiamo lasciato in disparte qualcuno… Signore Gesù, Tu sei il nostro pastore, con Te non ci manca nulla. Poverino, avrebbe voluto salvare Gesù, ma non ha potuto nulla contro la volontà di Dio. Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia. E lo baciò. ”. Invocazioni Ripetiamo insieme:Aiutaci Signore A non disprezzare chi è nel bisogno Ad accogliere chi è solo A non giudicare A non condannare C: Preghiamo:Signore, con le parole siamo sensibili alle sofferenze degli altri. Vi era un certo Giuseppe, originario di Arimatea. Giuseppe dunque andò da Pilato e chiese il corpo di Gesù. Rendici persone nuove. “Non vi lascerò orfani, ritornerò da voi. L’esecuzione del canto è a cura delle novizie salesiane del noviziato internazionale di Castelgandolfo nell'anno 2002/3. T: Perché con la tua santa croce hai redento il mondo. E Gesù gli disse: “Amico, per questo sei qui!”. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. / 0 8 9 : – ª ! Ella ti riconosce e subito ti segue e tu la invii ad annunziare agli altri che sei risorto. Così si adempiva la Scrittura:“Si son divise tra loro le mie vesti e sulla mia tunica han gettato la sorte.” E i soldati fecero proprio così. ì# ì# S3 Così oggi vogliamo metterci sulla Sua strada, vogliamo porGli delle domande, affidare a Lui i nostri perché e ascoltare quello che vuole dirci attraverso le parole del Suo Vangelo: Gesù è la Parola eterna con cui Dio dialoga con gli uomini: Egli ci aiuterà a trovare la luce e la giusta risposta ai perché della nostra vita. Tu, negli ultimi istanti della tua vita, hai affidato a lei il compito di essere madre dell’Umanità, hai affidato noi al suo caldo abbraccio. ”. Dobbiamo spogliarci del male, dell’egoismo, dell’odio. Ha dimostrato che non possiamo rimanere indifferenti davanti al fratello che soffre, davanti al dolore di chi ci sta attorno. Cristo ci ama. Una serva gli si avvicinò e disse: “Anche tu eri con Gesù, il Galileo!”. 6! Una serva gli si avvicinò e … 8 stazione Gesù muore sulla croce Gesù converti il mio cuore… E insegnami ad amare come Te Ritornello: Noi Ti preghiamo, Uomo della Croce, Figlio e fratello, noi speriamo in Te. Non conosce Gesù. Sul suo volto porta impressa la sofferenza, ma anche la gioia di un amore immenso. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Canto iniziale: Ecco l’Uomo Nella memoria di questa Tua morte, noi Ti chiediamo perdono, Signore, per ogni volta che abbiamo lasciato il tuo fratello soffrire da solo. Ricorda che dopo la Via Crucis, oppure Domenica dopo la Messa, puoi portare la tua offerta settimanale nell’apposita Cassetta a favore del Pontificio Istituto Missionario per il Sostegno a Distanza di un … Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: “Donna, ecco il tuo figlio! (Gv 19,25-27) Gesù, Tu in Giovanni, doni Maria a ciascuno di noi. Canto o ritornello di Taizè Il materiale necessario vivere la Via Crucis è semplice ed il seguente: un crocefisso o un’icona, una candela accesa, la stam - Catechiesta Gesù, rivolgendosi al popolo che lo seguiva, disse: Sac. Da questo sapranno che sete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri” (Gv 13,34-35) Ripetiamo insieme: Perdonaci, Gesù Quando non siamo umili… Quando ci offendiamo per i torti subiti… Quando non sappiamo obbedire… Signore Gesù, non è facile amare come Tu ci insegni. &. Invocazioni Ripetiamo insieme:Manda il tuo Spirito, Signore Per servire e non essere serviti Per mostrare l’amore non a parole ma con i fatti Per essere più accogliente verso chi vive accanto a noi C:Preghiamo:Signore, spesso vediamo solo i nostri problemi: non lasciarci passare in fretta accanto a chi incontriamo ogni giorno,specialmente a chi può aver bisogno di un sorriso, di una parola,di un po’ di aiuto. Poi incominciarono a inginocchiarsi davanti a lui e a dire ridendo: “Salve, re dei Giudei!”. Quando percorriamo la via della croce… Quando viviamo momenti di dolore… Quando sentiamo la tristezza nel cuore… Grazie Gesù per averci donato Maria. Ed egli negò davanti a tutti: “Non capisco che cosa tu voglia dire”. Durante il ritornello del canto, viene portato il V lumino sotto la croce. Sono ricco solamente dell'amore che mi dai: è per quelli che non l'hanno avuto mai. Pilato domandò di nuovo: “Che farò dunque dell’uomo che voi chiamate il re dei Giudei?”. Durante il ritornello del canto, viene portato il II lumino sotto la croce. Donaci il coraggio di dichiararci tuoi amici fino al punto di sporcarci le mani per Te. (Lc 23,44-48) GESTO:SI INNALZA LA CROCE , tutti si inginocchiano nel silenzio in segno di adorazione della croce Commento di don Emanuele Ritornello cantato DODICESIMA STAZIONE:GIUSEPPE D’ARIMATEA G: Ti adoriamo Cristo e ti benediciamo T: Perché con la tua santa croce hai redento il mondo Dopo questi fatti, Giuseppe d’Arimatèa, che era discepolo di Gesù, ma di nascosto per timore dei Giudei, chiese a Pilato di prendere il corpo di Gesù. 2L:Quante volte Signore, anche a noi è mancato il coraggio di scegliere il giusto. E adesso tocca a noi saperla accogliere nella nostra vita, seguire il Suo esempio di amore verso Te e verso il Padre. C’era anche una scritta, sopra il suo capo: Questi è il re dei Giudei. Durante il ritornello del canto, viene portato il VI lumino sotto la croce. (Lc23,33-38) GESTO:STOLA VIOLA 1L:la stola viola che il sacerdote indossa nel sacramento della Riconciliazione rappresenta il perdono che Dio dona all’uomo. Simon Pietro gli fece un cenno e gli disse: “Dì, chi è colui a cui si riferisce? 2L:Quante volte, Signore non ti abbiamo riconosciuto nel volto di chi ci sta vicino e quante volte non siamo stati annunciatori della tua Parola. Emmerick sulla Passione di Gesù CristoImmagini dei bassorilievi della Via Crucis di Carmelo Puzzolo (Medjugorje 1989)PREFAZIONE di Mons. ”.Allora egli cominciò a imprecare e a giurare: “Non conosco quell’uomo! (Lc23,39-43) GESTO: LE CATENE 1L:sono il simbolo della prigionia, del nostro attaccamento alle cose terrene. (Mt 27,26-30) Gesù, una volta condannato hai dovuto subire il dolore delle frustate e quello della derisione. VIA CRUCIS Comunità Religiose venerdì 19 febbraio 2016 Canto: Se m'accogli Tra le mani non ho niente, spero che m'accoglierai, chiedo solo di restare accanto a te. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Rallegrati ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli”. 6! Per quando ci vergogniamo di essere Tuoi amici… Per quando non ci comportiamo da veri cristiani… Per quando ci lasciamo condizionare dagli altri… Gesù, aiutaci a non provare mai vergogna ad essere cristiani, a essere sempre felici di fare parte della “”tua squadra”, sia con le parole, sia con i fatti, testimoniandoti a coloro che incontriamo ogni giorno. Invocazioni Ripetiamo insieme:Signore, ti chiediamo perdono Se diamo facilmente la colpa agli altri Se per comodità, non reagiamo al male Se siamo incoerenti con il Vangelo Se fingiamo di non vedere i bisogni degli altri. Invocazioni Ripetiamo insieme:Accompagnaci Signore Nei momenti di sconforto Nei momenti di solitudine Nei momenti di dolore Nei momenti di tristezza C: Preghiamo:Signore, fa che tutti noi ci mettiamo in ascolto per capire il tuo disegno d’amore e ti seguiamo per fare della nostra vita un dono per gli altri. Una serva gli si avvicinò e disse: “Anche tu eri con Gesù, il Galileo! E subito si avvicinò a Gesù e disse: Salve, Rabbi!”. Il velo del tempio si squarciò nel mezzo.Gesù, gridando a gran voce, disse: “Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito”. Stazioni. Gesù, che sei venuto per servire e non per essere servito… Gesù, che sei presente nei nostri fratelli più soli… Gesù, che ci insegni la via dell’amore… Signore Gesù, insegnaci a guardare a Te, perché Ti riconosciamo nel volto dei nostri fratelli. ĞÏࡱá > şÿ � Ÿ şÿÿÿ › œ ÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿÿì¥Á M ğ¿ Ä] bjbjâ=â= 5” €W €W ÄY ÿÿ ÿÿ ÿÿ l „ „ „ „ „ „ „ ˜ , , , , *, ´ ˜ ;{ l ê, ê, ê, ê, ê, ê, ê, ê, Şz àz àz àz àz àz àz §| Ç~ f àz „ ê, ê, ê, ê, ê, àz 2 „ „ ê, ê, õz 2 2 2 ê, & „ ê, „ ê, Şz 2 ê, Şz 2 ô 2 : ¢ .u ä „ „ Şz ê, Ş, €Óò3~Ș v' , 2 w 6 Şz { 0 ;{ Hw – - 2 - Şz 2 ˜ ˜ „ „ „ „ Ù VIA CRUCIS Canto iniziale : C: Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo T: Amen C:Il Signore che guida i nostri passi sulla via dell’amore e della pace sia con tutti voi. Invocazioni Ripetiamo insieme:Mi impegno Signore. Beati voi, quando vi insulteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Nella I. Stazione è presentato nelle sue linee essenziali; nelle successive, poi, opportunamente armonizzato ed elaborato in un contesto polifonico: una sorta di ritornello, sempre diverso, anche con lievi sfumature, che accompagna la Via Crucis fino al suo epilogo. Disprezzato e reietto dagli uomini, uomo dei dolori che ben conosce il patire, come uno davanti al quale ci si copre la faccia, era disprezzato e non ne avevamo al cuna stima. Gesù diceva: “Padre, perdonali, perché non sanno quello che fanno”. ”.E tutto il popolo rispose: “Il suo sangue ricada sopra di noi e sopra i nostri figli”.Allora rilasciò loro Barabba e, dopo aver fatto flagellare Gesù, lo consegnò ai soldati perché fosse crocifisso. Canto (a scelta tra i canti conosciuti dalla comunità) Sac.

Piazza San Bernardo 101 Roma, Pizzeria Basilicò Chianchitta, Ella E John Mymovies, Registrarsi Su Mediaset Play E Gratis, Edoardo Origine Nome,